Atelier des Lumières: Gustav Klimt

Un nuovo spazio, il primo a Parigi, pensato  per accogliere delle esposizioni numeriche. Quello che si può assistere all’Atelier des Lumières – un ambiente urbano in cui un tempo c’era l’antica Fonderia Plichon – è uno spettacolo bellissimo e unico nel suo genere in cui l’arte, la musica e il colore si fondono tra loro in modo armonioso.

Per la sua inaugurazione l’Atelier ha pensato a un percorso  attorno alle opere di Gustav Klimt: attraverso 100 anni di pittura, l’esposizione  inedita offre uno sguardo originale sulle opere del genio viennese e dei suoi successori, attraverso la messa in scena e la proiezione a 360° di ritratti, paesaggi e figure di nudo che hanno rivoluzionato la pittura della fine del XIX secolo.

Una volta entrati nello spazio, il visitatore può scegliere di camminare liberamente o di sedersi per terra per essere letteralmente sommerso dai suoni e dalle immagini: le opere di Klimt vi entreranno nella testa e nel corpo coinvolgendovi a livello sensoriale come mai una mostra sia mai riuscita a fare.

Grazie al trasporto delle note classiche del passato scoprirerte le figure dell’universo di Klimt conservate al Palais de la Sécession a Vienna, senza lasciare Parigi.

Atelier des Lumières
38 rue Saint-Maur 75011 Paris. 
L'esposizione a Gustav Klimt sarà aperta fino all'11 novembre. 
Aperto tutti i giorni, compresi i giorni festivi, dalle 10 alle 18; 
il venerdì e il sabato fino alle 22. 
Ingresso a 14,50 e 9,50 euro. 
www.atelier-lumieres.com

Lascia un commento