Mostre all’Estero

Austria

Vienna
Albertina
Claude Monet

fino al 6 gennaio 2019

Vienna
Kusthistorisches Museum
Spitzmaus Mummy in a Coffin and Other Treasures

6 novembre 2018 – 28 aprile 2019

Belgio

Bruxelles
Musée Oldmasters Museum
Bruegel. Unseen Masterpieces 

16 marzo 2016 – 16 marzo 2020

Finlandia

Tampere
Tampereen taidemuseon Muumilaakso
The Adventure Home
2 gennaio 2013 – 31 dicembre 2020

Francia

Parigi
Musée du Luxembourg
Alphonse Mucha
12 settembre 2018 – 27 gennaio 2019
Di questo artista ceco, Alphonse Mucha, in esilio nella Parigi del 1900 si tendono a ricordare prevalentemente gli splendidi poster Art Nouveau. Sarebbe però riduttivo pensare a queste qualità soltanto, come dimostra invece il Musée du Luxembourg. La mostra che gli è dedicata ripercorre la personalità di questo artista fuori dal comune e mette in luce pitture, sculture e oggetti artistici che ci fanno penetrare nel suo mondo.

Parigi
Musée d’Orsay
Picasso. Bleu et Rose
18 settembre 2018 – 6 gennaio 2019
Organizzata in collaborazione con il Musée National Picasso a Parigi questa mostra ripercorre la carriera dell’artista tra il 1900 e il 1906 con dipinti, disegni e produzioni scultoree e incisioni. E se fosse necessaria una buona ragione per andare a scoprire l’esposizione, basti sapere che il dipinto ad olio, La Vita, realizzato al culmine del periodo blu dell’artista, sarà presentato in Francia per la prima volta!

Parigi
Musée Yves Saint-Laurent
L’Asie rêvée
2 ottobre 2018 – 27 gennaio 2019
La mostra mette in evidenza i primi 15 anni della carriera del pittore veneziano, con ben 100 opere. Il percorso si basa quindi sulle opere della giovinezza del pittore rinascimentale ed ha lo scopo di mettere il luce il percorso formativo e la “nascita di un genio”.
museeduluxembourg.fr

Parigi
Fondation Louis Vuitton
Egon Schiele e Jean-Michel Basquiat
3 ottobre 2018 – 14 gennaio 2019
La Fondation Louis Vuitton dà la parola a due grandi artisti dalla carriera tanto ricca quanto folgorante: Egon Schiele e Jean-Michel Basquiat. Tra le 120 opere del primo e 135 del secondo il parallelismo è d’obbligo: hanno bruciato ogni tappa nella vita e sono morti entrambi a 28 anni lasciando un’opera prolifica e forte a un secolo quasi di intervallo. Una full immersion!
https://www.fondationlouisvuitton.fr/en/exhibitions.html

Parigi
Grand Palais
Miró
3 ottobre 2018 – 4 febbraio 2019
Figura di spicco del Surrealismo, Miró ha attraversato la sua epoca e le correnti artistiche mantenendo ben salda la sua poesia. Con 135 opere il Grand Palais offre un’ampia retrospettiva dei 70 anni di produzione artistica del pittore spagnolo. Una mostra da non perdere per scoprire l’evoluzione stilistica del pittore oltre ad alcune sue opere inedite in Francia. .
https://www.grandpalais.fr/it/node/50425

Parigi
Grand Palais
Michael Jackson On the wall
23 novembre 2018 – 14 febbraio 2019
Mostra allestita nella Sala Napoleone. Si tratta della prima retrospettiva di Eugène Delacroix dal 1963. La mostra ripercorre la prolifica carriera artistica di uno dei giganti della pittura francese attraverso la riunione straordinaria di 180 opere dell’artista.
https://www.grandpalais.fr/en/event/michael-jackson

Parigi
Centre Pompidou
Le cubisme
17 ottobre 2018 – 25 febbraio 2019

Parigi
Centre Pompidou
Walker Evans
fino al 14 agosto  2019

Germania

Berlino
Liebermann-Villa a Wannsee
Max Liebermann e Paul Klee – Immagini dei giardini
10 giugno – 17 settembre 2018
La mostra si muove in uno spazio temporale che va dal 1915 al 1935. Mettendo a confronto la produzione di Max Liebermann e Paul Klee.

Inghilterra

Londra
National Gallery
Mantegna e Bellini
fino al 27 gennaio 2019
La mostra celebra le opere di due dei più celebri artisti del Rinascimento italiano, confrontando le loro personalità e le loro carriere artistiche.
www.nationalgallery.org.uk

Londra
National Gallery
Lorenzo Lotto Portraits
Fino al 10 Febbraio 2019

Londra
Museo Victoria and Albert
Videogames
fino al 24 febbraio 2019

Londra
Tate Modern
Pierre Bonnard, The colour of memory
23 gennaio – 6 maggio 2019
Scene di vita quotidiana, come la vista sulla Senna dalla finestra in «Finestra aperta sulla Senna» (1912), o il rituale del caffè pomeridiano assaporato su una tovaglia a quadri rossi e bianchi in «La tazza di caffè» (1915), ci proiettano nella realtà del pittore. Ci trasmettono a tratti una malinconia velata dei momenti perduti e una grande voglia di ricordare i bei tempi passati, dai colori vivacissimi dal verde brillante al giallo acceso, come in una visione onirica.
www.tate.org.uk

Londra
Tate Britain
Edward Burne-Jones
24 ottobre 2018 – 24 febbraio 2019

Liverpool
Tate Liverpool
Everybody Razzle Dazzle
6 aprile 2017 – 6 aprile 2019

Portogallo

Lisbona
Museo Calouste Gulbenkian
Pose and Variations: Sculpture in Paris in the Age of Rodin
26 ottobre 2018 – 4 febbraio 2019

Spagna

Bilbao
Museo Guggenheim
Van Gogh to Picasso: The Thannhauser Legacy
fino al 24 marzo 2019

Madrid
Museo Reina Sofia
Luigi Ghirri. El mapa y el teritorio
26 settembre 2018 – 7 gennaio 2019

Madrid
Museo del Prado
Museo del Prado 1819-2019
20 novembre 2018 – 10 marzo 2019

Svizzera

Zurigo
FocusTerra – ETH Zürich
Expedition Sonnensystem’ Mit der ETH auf Forschungsreise durchs All
28 marzo 2018 – 16 giugno 2019

Berna
Kunstmuseum Bern
Hodler – Parallelism’
fino al 13 gennaio 2019

Lugano
LAC
Magritte. La ligne de vie
16 settembre 2018 – 6 gennaio 2019
Una mostra eccezionale che racconta, attraverso una selezione di più di 90 opere eccezionali, l’intero percorso artistico di Magritte, dagli esordi futuristi degli anni Venti fino all’incontro con la metafisica di De Chirico, che influenzò l’artista belga. La mostra prosegue con una vera e propria sfilata di capolavori tra i più significativi dell’intera produzione di Magritte; come la celeberrima La grande guerre (1964); o ancora La mémoire (1948) o Le château des Pyrénées (1962). Accanto ai già citati capolavori sono esposti anche alcuni documenti e fotografie e un’interessante serie di affiches che mostrano un altro lato della personalità artistica di Magritte.

Lugano
Spazio -1
How Evil Is Pop Art?
New European Realism 1959-1966

23 settembre 2018 – 6 gennaio 2019

La Collezione Olgiati vuole offrire una interessante lettura del fenomeno della Pop Art europea (o Nuovo Realismo), con un occhio di riguardo rispetto alla situazione italiana; attraverso una selezione di circa 40 opere (realizzate tra il 1959 e il 1966) provenienti per lo più dalla stessa Collezione Olgiati (e da una prestigiosa collezione svizzera rimasta anonima) come: Bathing Beauty-Nana (1966) di Niki de Saint Phalle; Esplosione frammento U.S.A. (1965-1966) di Franco Angeli o il Cinemascope (La magnifica preda) del 1963 di Mimmo Rotella.

Basilea
Kunstmuseum
Füssli Drama & Theatre
20 ottobre 2018 – 10 febbraio 2019

.

Lascia un commento